Proposta di destinazione del risultato dell’esercizio 2008

Signori Azionisti,

sottoponiamo alla Vostra attenzione il Bilancio d'esercizio chiuso al 31 dicembre 2008 che evidenzia un utile netto di 20.922.128 euro. Tenuto conto delle disposizioni di legge e di statuto e del fatto che la Riserva legale, pari a 7.024.757 euro, ha raggiunto il quinto del Capitale sociale, Vi proponiamo di destinare l'utile netto d'esercizio come segue:

  • ai possessori di azioni di categoria speciale, 3.677.130 euro, al lordo delle ritenute di legge, pari a 0,098 euro per ciascuna delle 37.521.737 azioni di categoria speciale in circolazione, ai sensi di quanto previsto dall'art. 40 dello statuto. Tale dividendo è stato accresciuto per la parte spettante alle azioni proprie di categoria speciale ai sensi di quanto previsto dall'art. 2357-ter c.c.;
  • ai possessori di azioni ordinarie, 6.453.000 euro, al lordo delle ritenute di legge, pari a 0,0717 euro per ciascuna delle 90.000.000 azioni ordinarie in circolazione;
  • a Utili portati a nuovo, l'importo residuo di 10.791.998 euro.

Il dividendo sarà posto in pagamento a partire dal 7 maggio 2009, con stacco della cedola il giorno 4 maggio 2009, e verrà corrisposto alle azioni che saranno in circolazione alla data di stacco della cedola.



Milano, 20 marzo 2009

Il Presidente del Consiglio di amministrazione
CAV. LAV. DR. GIANCARLO CERUTTI
Firma Giancarlo Cerutti